La situazione sta sfuggendo di mano un pò a tutti ed io stesso non mi sarei mai aspettato di dover scrivere un articolo sulla dieta in quarantena. Ma la situazione è quella che è e ad oggi ingrassare in quarantena sembra quasi una cosa inevitabile. 

Il tempo che abbiamo passato e che stiamo passando dentro casa si fa sempre più lungo e la fame nervosa ha la meglio su di noi. Il cibo la nostra salvezza. Ed è cosi che ci ritroviamo a seguire un alimentazione in quarantena che dire sbilanciata è dire poco. Vedevo i dati di vendita e il fatturato di burro, farina e simili e lo confrontavo con i dati dell'anno scorso. C'è stato un boom pazzesco. Siamo tutti in casa con il forno acceso a fare pane, pizza e dolci e a mangiare in modo completamente disordinato. Insomma dai la nostra dieta in quarantena è un vero disastro!



DIETA IN QUARANTENA

In questo articolo ho pensato di scrivere 3 consigli che secondo me sono fondamentali per non ingrassare in quarantena. Cose semplici e di aiuto che ti permettano di gestirti un pochino meglio e magari non solo ti serviranno per non ingrassare ma addirittura ti faranno dimagrire. Dimagrire in quarantena, ti potrebbe sembrare quasi il colmo! No, ti assicuro che si può. 

Ma ora iniziamo!



DIMAGRIRE IN QUARANTENA

Inserirò i consigli in ordine di importanza. Da quello che secondo me è il consiglio più utile a quello che lo è di meno.


1) Densità energetica

Basa la tua alimentazione in quarantena su alimenti a bassa densità energetica. Ossia tutti quegli alimenti che sono voluminosi ma poco calorici. Questo ti permetterà di mangiare con soddisfazione e sentendoti sazio senza aver introdotto molte calorie. Tutto ciò fa la differenza tra ingrassare in quarantena o dimagrire. La partita la giochi qui, su quante calorie stai mangiando e quante ne stai consumando, ricordalo.


Quali sono questi alimenti? 
Oltre alle super citate frutta e verdura, ci sono tante altre cose che fanno al caso nostro. Yogurt e yogurt greco, pop corn, lupini sono degli esempi per i tuoi spuntini. E per pranzo e cena? il mio consiglio se vuoi dimagrire in quarantena è quello di focalizzarti su cereali integrali come il cous cous o la quinoa ad esempio. Ne basta una piccola quantità per essere sazi. Stasera fai una prova. Prepara 60g di cous cous e 60g di pasta e vedi che enorme differenza che c'è. Il cous cous sarà un piattone, la pasta sarà invece un piatto molto più piccolo. Questo significa che nel primo caso mangerai in modo soddisfacente senza soffrire la fame, mentre nel secondo rimarrai probabilmente con lo stomaco mezzo vuoto.

2) Muoviti

Stavolta non hai scuse. Il tempo c'è. il "arrivo a casa tardi e sono stanco" non esiste. Qui si tratta solo di voglia di fare. Vuoi dimagrire in quarantena? la strada passa per di qua. Non ci muoviamo praticamente più, le nostre attività quotidiane sono ridotte ai minimi termini e con loro il nostro dispendio energetico. In poche parole consumiamo troppo troppo poco. L'attività fisica in casa ci permette da un lato di consumare qualcosina in più e dall'altro anche di passare del tempo ed avere altri benefici. Se non sei disposto a seguirla forse riuscirai lo stesso ad arrivare a destinazione grazie agli altri 2 consigli ma ti assicuro che farai tanta strada in più. E tanta strada in più significa tanta più fatica.


Non vale nemmeno la scusa del "non ho spazio" o del "non ho attrezzi". Ti puoi allenare a corpo libero senza bisogno di spazio e attrezzatura. Non sai come? Anche quel problema non è più un problema al giorno d'oggi. Ti basta andare su youtube per trovare ispirazione o, ancora meglio, farti seguire da un istruttore (ti basta aprire Instagram e ne trovi quanti ne vuoi a cui scrivere per avere info).


Inizia!


3) Programma e controlla

Programma cosa mangerai a grandi linee nella giornata. Non ritrovarti all'ultimo momento a mangiare quello che trovi nella credenza o nel frigo o il tuo peso in quarantena sarà difficilmente controllabile. Rischierai di lanciarti sempre sulle cose più facili e veloci da preparare. A merenda ti lanceresti sulla cioccolata dell'uovo di Pasqua (ammesso che sia avanzata) e non ti metteresti lì a sbucciare una mela o preparare due popcorn. Lo stesso a pranzo o a cena che sia. Non avremo voglia di cucinare e ci ridurremmo a prendere troppo spesso del cibo da asporto o a cucinare la cosa più appagante del mondo tutti i santi giorni per riempire questa noia (maledetta fame nervosa). In una situazione come questa meno facciamo e meno voglia abbiamo di fare. E' una sorta di circolo vizioso. Non inneschiamolo o, al limite, rompiamolo!
Programmare le tue giornate puoi aiutarti tanto ma sono cose che sembrano banali finchè non vengono fatte e provate.


In che senso controlla?

Nel senso "cosa sta succedendo al tuo peso in quarantena?". Monitoralo sulla bilancia per capire cosa sta accadendo. Dimagrire in quarantena cosi sarà molto più semplice perchè hai la misura di come sta andando. Non fare che non ti pesi per poi ritrovarti alla fine di questo periodo a salire sulla bilancia con l'idea di "vediamo che è successo". E' il momento buono che potresti ritrovarti con brutte sorprese. Controllarti è invece molto utile per non ingrassare in quarantena. Se ti accorgi per tempo che il tuo peso sta salendo puoi porre subito rimedio ed essere poi anche più motivato nell'adottare le strategie di cui ti ho parlato. Della serie "ok, qui le cose mi stanno sfuggendo di mano, fammi un pò capire che posso fare" e "forse è meglio se oggi mi mangio questo e non quest'altro visto come stanno andando le cose".


Bene, ho finito! Sono giunto alla fine di questo articolo. Spero che questi tre consigli ti siano piaciuti e che ti possano aiutare a gestire le tua alimentazione durante questa quarantena (che speriamo finisca presto) e se pensi che possa essere di aiuto a qualcuno che conosci, beh, condividilo!

Powered by Froala Editor

Inserisci Commento: